Loading...

Articoli

Articoli di interesse spirituale e culturale

Lettera di P. Cosimo Berlinsani a Maria Caterina Gavotti

AOBG, Roma 9, Vita e scritti di P. Cosimo Berlinsani, 8/4, cc. 36 – 37.

Roma
, 30/09/2017

Roma, 1681

Iesus, Maria, Ioseph.
Pax Christi.

La gratia dello Spirito Santo illumini, accendi, infiammi, consumi et incenerisca affatto il suo cuore in questi giorni et ugualmente il mio.

Si contenterà che in questo suo ritiramento io la tratti non come Superiora, ma come carissima e dilettissima figlia in Christo Giesù, e come erede universale di tutte le cose mie più pretiose e più amate. E come figlia e figlia tale si compiacerà che con ogni libertà la corregga, la riprendi, la mortifichi e la castighi.

E per venire alle prime ammonitioni si contenterà ritirarsi con solo Giesù Crocifisso e Giesù Bambino, accompagnato però dalla sua Santissima Madre Maria, dalla quale procurerà imparare come lo debba trattare.

Oltre questi dui Santi personaggi, altri non ammetterà in sua compagnia. Non li niego però tal’hora dare audienza al suo Angelo Custode et ai Santi suoi Avvocati.

Per potere meglio custodire, allattare e recreare, porterà seco il libbretto intitolato La Nutrice del Bambino Giesù e con la lettura di questo procurerà accendersi maggiormente nel di Lui amore et infervorarsi nella di Lui servitù.

Di altri libbri non si servirà, ne’ pure terrà in camera che il solo Rodriguez: Dell’osservanza delle Regole, e lo stabilirsi in questa sarà l’unico suo scopo nel presente ritiramento.

Che però le sue orationi, eccettuate la prima della mattina che sarà, come li ho già detto, sopra il mio libbretto Morte pretiosa, saranno sopra le regole, cioè la seconda hora sopra le sue proprie regole, meditandole paragrafo per paragrafo e le dui del giorno sopra le virtù.

Per lettione leggerà le regole delle altre offiziale, tutto quello che segue alle virtù et il Ceremoniale.

Sì che i suoi libri saranno:
- Nutrice del Bambino Giesù;
- Padre Rodriguez: Trattato dell’osservanza delle regole;
- il Libbro delli offitii della Congregatione;
- il Libbro delle virtù;
- il Ceremoniale della Congregatione.

E questi li basteranno et in questi certamente il Signore la illuminerà.

Per orationi quotidiane iaculatorie, oltre quelle che li assegnerà l’essercitio della morte, quale procurerà di frequentare, si servirà delle seguenti:

«Da michi intellectum et scrutabor legem tuam et custodiam illam in toto
corde meo, benignissime amantissime Infans Iesu».
«Deduc me in semitam mandatorum tuorum, quia ipsam volui, benignissime,
amantissime Infans Iesu».

La lettera è male scritta, habbia patienza. La leggi più volte acciò l’intendi bene e se vi haverà difficoltà dimani ci parleremo in voce. Per hora resto suo affettuosissimo servo e padre in Christo,

Cosimo Berlinsani