Il Museo

Il piccolo museo è stato allestito nel 2006 per custodire in modo adeguato alcuni dei tesori artistici delle Oblate del Bambin Gesù, che testimoniano ben quattro secoli di storia. Il museo non espone solo le opere appartenenti alla casa generale di Roma, ma anche quelle che vi sono confluite dalle case di Palestrina e Ascoli Piceno.

Nelle due sale espositive si possono ammirare dipinti del XVII, XVIII e XIX secolo, pregevoli arredi liturgici, paramenti sacri e una interessante raccolta di statue del Bambino Gesù, realizzate nel Settecento e nell’Ottocento in cera, legno e cartapesta.

La raccolta, densa di memorie e di rimandi alla storia dell’istituto, include antichi libri e manoscritti, oltre a numerose testimonianze sulla vita delle suore nei secoli passati.

Nel museo sono state collocate pure alcune opere provenienti dalla vicina chiesa del Bambin Gesù, come i due tavolini rotondi disegnati da Virginio Vespignani per la cappella del Nazareno e lo splendido Calice con le storie della passione donato dal cardinale Barberini nel 1844.

Galleria